Differenze tra Windows 10 e Windows 11

Windows 10 e Windows 11 sono due sistemi operativi di Microsoft, ma presentano alcune differenze significative. Ecco un confronto tra le due versioni:

  1. Design e Interfaccia:

    • Windows 11 ha un design più moderno e pulito. L’interfaccia richiama quella di macOS, con angoli arrotondati e tonalità pastello. Il menu Start è stato spostato al centro del display, insieme alla barra delle applicazioni, ma è possibile tornare alla disposizione classica a sinistra.
    • Windows 10 ha un design più tradizionale, con angoli retti e un menu Start posizionato a sinistra.
  2. Integrazione delle App Android:

    • Windows 11 permette di utilizzare le app Android tramite il Microsoft Store e l’Amazon Appstore. Questa integrazione offre una vasta gamma di applicazioni ai dispositivi Windows.
    • Windows 10 non supporta le app Android in modo nativo.
  3. Desktop Virtuali:

    • Windows 11 introduce la possibilità di impostare desktop virtuali. Gli utenti possono passare da un desktop all’altro contemporaneamente, semplificando la gestione delle attività.
    • Windows 10 aveva già questa funzione, ma era più difficile da configurare.
  4. Funzionalità Snap:

    • Windows 11 presenta nuove funzionalità Snap, come Snap Groups e Snap Layouts. Consentono di organizzare le finestre delle applicazioni in modo più efficiente.
    • Windows 10 ha funzionalità simili, ma meno avanzate.
  5. Penna Digitale:

    • Windows 11 offre un’esperienza migliorata con la penna digitale. Gli utenti possono sentire le vibrazioni quando disegnano o prendono appunti.
    • Windows 10 supporta anche la penna digitale, ma con meno feedback tattile.

In conclusione, Windows 11 offre un’interfaccia più moderna, integrazione delle app Android e nuove funzionalità per migliorare la produttività.

Ad oggi la scelta tra le due versioni dipende dalla compatibilità Hardware.

Assistenza computer Privati | Assistenza computer Aziende

windows 10 e windows 11
windows 10 e windows 11

Differenze nei Requisiti Hardware tra Windows 10 e Windows 11

Il passaggio da Windows 10 a Windows 11 comporta alcune differenze significative nei requisiti hardware. Ecco un confronto tra i due sistemi operativi:

  1. Processore (CPU):

    • Windows 11 richiede un processore di almeno 1 GHz con 2 o più core su un processore a 64 bit compatibile o System on a Chip (SoC).
    • Windows 10 ha requisiti simili per il processore.
  2. RAM:

    • Entrambi i sistemi richiedono almeno 4 GB di memoria RAM.
  3. Spazio di archiviazione:

    • Windows 11 richiede un dispositivo di archiviazione con almeno 64 GB di spazio.
    • Windows 10 ha requisiti simili per lo spazio di archiviazione.
  4. Firmware del sistema:

    • Entrambi i sistemi operativi richiedono un firmware compatibile con UEFI (Unified Extensible Firmware Interface) e Avvio protetto.
  5. Trusted Platform Module (TPM):

    • Windows 11 richiede la versione 2.0 del TPM.
    • Windows 10 non ha requisiti specifici per il TPM.
  6. Scheda video:

    • Entrambi i sistemi richiedono una scheda video compatibile con DirectX 12 o versione successiva con driver WDDM 2.0.
  7. Schermo:

    • Windows 11 richiede uno schermo ad alta definizione (720p) con una diagonale maggiore di 9 pollici, 8 bit per canale di colore.
    • Windows 10 non ha requisiti specifici per lo schermo.
  8. Connessione Internet e account Microsoft:

    • Windows 11 Pro e Windows 11 Home richiedono la connettività Internet e un account Microsoft durante la configurazione iniziale del dispositivo. Anche per uscire dalla modalità S di Windows 11 Home è necessaria la connettività Internet.

In sintesi, Windows 11 richiede requisiti hardware leggermente più elevati rispetto a Windows 10.

Phishing
Phishing
Phishing
Phishing
Phishing
Phishing